Area myBM
Username Password  
Non ricordi i tuoi dati?
Non hai un account? Crealo!
   Benvenuti in Banconote Mondiali.it: il tuo portale sulla Numismatica!!! Facebook | Twitter | MySpace
GEN
2
  La storia della moneta del Messico
Nel 1521 la capitale del regno azteco Tenochtitlán (l'odierna Città di Messico) venne conquistata dagli spagnoli e nel 1535, con la nomina del primo viceré spagnolo Antonio de Mendoza, la colonia della Nuova Spagna, che venne fondata nel 1520, divenne viceregno. Il 16 settembre 1810 il prete Miguel Hidalgo y Costilla, a capo della rivolta, chiese l'abolizione della condizione servile degli indios e delle discriminazioni di casta; inizialmente vittoriosa, l'insurrezione terminò nel 1811 con la cattura e l'esecuzione del suo leader da parte delle forze monarchiche. La rivolta si riaccese tra i contadini della Sierra Madre del Sud, guidata da un altro prete, José María Morelos y Pavón, che nel 1813 proclamò l'indipendenza del Messico ma che tuttavia, nel 1815, venne catturato e fucilato dall'esercito guidato dal generale creolo Agustín de Itúrbide. L'insurrezione spagnola del 1820 mutò le sorti di quella messicana: infatti, intimoriti dalla tendenza politica liberale che aveva acquisito credito in Spagna, i capi del governo coloniale furono indotti ad assumere le redini del movimento rivoluzionario per operare loro stessi la separazione del viceregno dalla madrepatria. Nel febbraio 1821 il generale Itúrbide stipulò un patto con il capo rivoluzionario Guerriero. L'ultimo viceré della Nuova Spagna, Juan O'Donojú, fu costretto ad accettare il manifesto di Córdoba, che dava ufficialmente inizio alla storia del Messico indipendente.
Durante i trecento anni di vita della Nuova Spagna, la valuta messicana era costituita da monete in oro e in argento e, in piccola quantità, da monete di rame. Ciò si verificò per l’enorme ricchezza di giacimenti di metallo presenti nel territorio messicano: la carta moneta fece la sua comparsa solo nel XIX secolo, dopo il raggiungimento dell’indipendenza. La rivolta scoppiata nel 1810 provocò una profonda crisi economica dovuta all’abbandono delle miniere, che costituivano la base dell’economia messicana, e i cui proventi venivano portati in Spagna. Proprio in questo periodo, precisamente nel 1813, comparvero le prime banconote, i cui emittenti sono però sconosciuti.
All'indipendenza seguì un lungo periodo di instabilità politica, sociale ed economica, causata soprattutto dai problemi ereditati dal regime coloniale. Nel 1822 il generale Itúrbide si autoproclamò imperatore del Messico e dovette affrontare le conseguenze della profonda crisi. Nonostante i suoi sforzi, Itúrbide non riuscì a risollevare la situazione del paese e le banconote emesse in questo periodo ben rappresentano la grave situazione: esse vennero stampate su una sola faccia di un semplice pezzo di carta bianca quadrato e recavano la scritta “IMPERIO MEXICANO”. Queste banconote non furono ben bene accolte dai sudditi, che preferivano le monete ad un pezzo di carta che si usurava facilmente.
Nel marzo 1823 il generale Itúrbide venne deposto da una rivolta capeggiata da Antonio López de Santa Anna, che proclamò la repubblica. Il nuovo governo provò a correggere gli errori commessi dal Ministero del Tesoro durante il periodo imperiale e cercò di ristabilire la fiducia pubblica verso l’amministrazione finanziaria del governo. Così, tra le altre azioni intraprese, la banconota imperiale venne ritirata dalla circolazione e venne sostituita con una nuova banconota, che venne ugualmente respinta dalla popolazione.
Nel 1863 una giunta provvisoria proclamò la nascita dell'impero messicano e, su suggerimento di Napoleone III, ne offrì la corona all'arciduca Massimiliano d'Asburgo. Proprio in questi anni, e precisamente nel 1864, la banconota fece di nuovo la sua comparsa; questa volta la banconota venne ben accettata dalla popolazione, che spesso la preferiva alla moneta.
Con il crollo della monarchia il potere fu assunto dal generale Porfirio Diaz che, nonostante la sua dittatura, grazie a massicci investimenti statunitensi e britannici, risollevò l’economia del Messico. La creazione di un sistema bancario stabile ed efficiente rassicurò la popolazione messicana, che accettò definitivamente il sistema monetario basato sulla banconota. La situazione, però, cambiò nuovamente con la rivolta scoppiata nel 1910 contro Diaz: il generale Victoriano Huerta, dopo aver rovesciato il potere di Francisco Madero che nel frattempo era diventato presidente del Messico, divenne presidente della Repubblica. Durante questo periodo il sistema bancario crollò nuovamente. Tra il 1913 e il 1915, alla coniazione di monete metalliche, si affiancò la stampa di un gran numero di banconote; ciò si verificò anche negli anni successivi e soprattutto nel 1917 per opera di Venustiano Carranza, che in quell’anno divenne presidente del paese. Quest’ultimo inoltre autorizzò molti capi militari e politici a pubblicare proprie banconote, che il popolo messicano chiamò “bilimbiques”. Quest’azione, anziché sollevare la situazione economica messicana, la peggiorò e a ciò si aggiunse anche la falsificazione dei bilimbiques. Carranza, per contenere il fenomeno della contraffazione, fece produrre le banconote messicane all’American Banknote Company di New York e contemporaneamente fece ritirare le banconote in circolazione. Nel frattempo Carranza ordinò che i lavoratori venissero pagati esclusivamente con monete.
Per la ricostruzione del sistema bancario messicano era necessario, a questo punto, creare una nuova istituzione sotto controllo statale. La banca nazionale del Messico venne fondata il 1° settembre 1925, grazie agli sforzi organizzativi dell’allora presidente della Repubblica Plutarco Elias Calles. Le principali funzioni della nascente banca furono quelle di regolare e controllare la circolazione delle valute e uno dei problemi principali che l’istituto dovette affrontare era quello di ripristinare la fiducia di chiunque utilizzasse del denaro. Le banconote emesse dalla banca del Messico furono stampate inizialmente dall’American Banknote Company di New York; dal 1969 la banca del Messico stampò nuove banconote usando gli ultimi progressi tecnologici e un’iconografia diversa da quella che aveva caratterizzato le serie precedenti. Per facilitare le piccole spese, un decreto del 18 giugno 1991 stabilì l’emissione di una nuova valuta, che in un primo momento era denominato “nuovo peso ” e che dal 1996 ha solo la denominazione di “peso”.

 
 
 
 
 
 
 
News
Tutte le notizie sulle banconte e monete riguardo il mondo della numismatica.
Nuove emissioni
Raccolta di articoli riguardo tutte le nuove emissioni internazionali di banconote e monete.
Collezione Gulden
Ammira la collezione nazionale ed internazionale di banconte e monete di Gulden.
Collezioni utenti
Guarda tutte le collezioni dei nostri utenti registrati. Registrati e crea la tua collezione in pochi click.
Un pò di storia
Leggi la storia dettagliata e le curiosità sulla nascita e l'utilizzo della moneta e della banconota.
Personaggi storici
Scopri chi sono i personaggi storici che si celano dietro ogni banconta e moneta.
Curiosità
Tutte le curiosità più strane, divertenti, assurde sul mondo delle monete e delle banconote.
Plastificate
Sezione dedicata a tutte le banconte plastificate che sono in circolazione nel mondo.
Commemorative
Ammira le monete commemorative emesse per ricordare personaggi o eventi.
Eventi
Scopri i luoghi e le date degli eventi nazionali: convegni, mostre e aste sul mondo numismatico.
Riviste
Sezione dedicata alla riviste che trattano l' argomento banconote e monete.
Banknotes Art - Test Note
Esposizione di Banknotes Art e delle Test Note.
 
 
 
 
Albo dei venditori
Iscriviti all'albo ufficiale dei venditori di banconote e monete di BM.it per farti conoscere nella rete.
Catalogo mondiale
Visita il catalogo mondiale delle banconote. All'interno troverai le nostre valutazioni.
Inserisci la tua collezione
Registrati e inserisc in modo facile la tua collezione di banconote e monete in pochissimi click.
Account myBM.it
Registrati e crea il tuo nuovo account con BanconoteMondiali.it per usufruire di tanti servizi.
Forum
Apri argomenti e discuti con gli altri utenti ed esperti sul mondo della numismatica.
Chat
Zona del sito per chiacchierare in compagnia di altri collezionisti di BanconoteMondiali.it
BM sul tuo cell e palmare
BanconoteMondiali.it ora è può essere visitato anche tramite cell e palmare.
Sondaggi
Qui puoi dare la tua opinione su alcuni sondaggi creati dallo staff riguadanti la numismatica.
Concorsi
Scopri i concorsi banditi da BM.it. In palio ci sono stupendi regali per tutti i collezionisti.
Contatti
Scrivi al nostro staff per consigliare, parlare e informare su nuovi eventi o notizie di numismatica.
Collaborazione
In questa sezione puoi informati per diventare nostro collaboratore per arricchire questo portale.
Pubblicità sul portale
Inserite la vostra pubblicità sul nostro portale per farvi conoscere in tutta la rete.
 
 
 
 
Abbreviazioni
Le abbreviazioni più comuni che si scovano nei testi e nei cataloghi di numismatica.
Conservazione
Sezione dove sono riportate le diciture e le abbreviazioni riguardo la conservazione dei vari paesi.
Datazione
Descrizione delle varie datazioni e calendari del mondo per identificare al meglio le banconote e monete.
Valute del mondo
In questa sezione sono riportate tutte le valute del mondo e loro sistema monetario.
Guida all'euro
Conoscere le utime uscite, le date, la reperibilità e le raffigurazioni sulle monete in euro.
Stemmi
Riconoscere gli stemmi dei paesi e delle loro banche che compaiono sulle banconote e monete.
Note speciali
Argomenti con note speciali che riguardano tutto il mondo numismatico.
La stroria del...
Ripercorrere, tramite le fonti, la storia di tante banconote e monete di molto tempo fa.
Descrizione banconta
Leggi la descrizione dettagliata delle varie parti di una banconota per meglio riconoscerla.
Descrizione moneta
Leggi la descrizione dettagliata delle varie parti di una moneta per meglio riconoscerla.
Descrizione euro
Leggi la descrizione delle banconote in euro e scopri molte curiosità su di esse.
Mappa del sito
Ricercare i contenuti del nostro portale in maniera sequenziale e ordinata.
 
Copyright © 2002-2017 Banconote Mondiali.it. All rights reserved.
I nostri prodotti - Privacy & Cookies - Powered by Eureka Studio