Area myBM
Username Password  
Non ricordi i tuoi dati?
Non hai un account? Crealo!
   Benvenuti in Banconote Mondiali.it: il tuo portale sulla Numismatica!!! Facebook | Twitter | MySpace
GEN
2
  La moneta cinese: dalla “moneta in natura” allo yuan
Al tempo della società primitiva le numerose tribù che abitavano la Cina erano impegnate nell’agricoltura, nell’allevamento, nella pesca e nell’artigianato. All’inizio si trattava, potremmo dire, di “attività di sussistenza”, ovvero ogni tribù produceva quanto bastava ad essa per la sua sopravvivenza; con l’aumento delle forze produttive iniziarono gli scambi, poiché ogni tribù produceva più di quanto bastava al suo sostentamento. Nel XXI secolo a.C., inoltre, si scoprì che a volte la controparte non aveva bisogno dei prodotti offerti: con termini moderni, l’offerta era superiore alla domanda. Per questo motivo si iniziarono a considerare alcuni prodotti come mediatori: si procedeva prima allo scambio dei propri prodotti con questi ultimi e poi li utilizzavano in cambio di altri prodotti di cui si aveva un reale bisogno. Questi prodotti mediatori, che erano prevalentemente cereali, bestiame, canapa, conchiglie, attrezzi agricoli, vennero definiti “moneta in natura”, poiché svolgevano in realtà funzioni monetarie. Si tratta della moneta più primitiva dell’umanità e la Cina fu storicamente uno dei primi paesi al mondo ad usare questo tipo di moneta.
Tra il XIV e l’XI secolo a.C. comparvero nel paese riproduzioni in bronzo di conchiglie, ma pian piano le “monete in natura” furono sostituite con monete in metallo. Esse avevano varie forme: nelle zone agricole ebbero larga diffusione le monete a forma di vanga, mentre nelle zone dedite alla pesca e all'artigianato si ebbero monete a forma di coltello. Inoltre esse recavano il nome dell’autorità emittente e il valore, a imitazione degli strumenti e dei beni che, a loro volta, avevano avuto valore e funzione di moneta. Le monete più antiche, fuse e solo con ideogrammi per indicare il valore e il peso, si presentano di difficile decifrazione, a causa dei caratteri già di per sé complicati nei punzoni e della difficoltà del corsivo della scrittura.
Verso la fine del periodo della dinastia Zhou comparve l’oro monetato, “Yuanjin”, sotto forma di tavolette o lingottini recanti un sigillo e le monete tonde di bronzo con un foro quadrato in centro. Queste ultime si sono tramandate, attraverso i secoli, fino all’avvento delle Repubblica popolare cinese. La particolare forma deriva dalla concezione cosmologica antica secondo la quale il cielo era rotondo e la terra quadrata.
L’imperatore Qin Shi Huang (221-206 a.C.), l’unificatore del Celeste Impero asceso al trono a soli 13 anni, fece ordine nel caos monetario in cui si trovava la Cina del suo tempo divisa, da due secoli e mezzo, in tanti piccoli stati feudali in eterna lotta tra loro. Qin Shi Huang affidò alla sola Zecca imperiale l’emissione delle monete, che dovevano essere due: una d’oro, “Yi”, e una di bronzo, “Banh liang”, anch’essa tonda e forata e in seguito anche a forma di anelli o zoccoli di cavallo. Le prime servivano per grossi pagamenti, e quindi soprattutto ai nobili, mentre le seconde erano destinate per le piccole spese del popolo. Inoltre Qin Shi Huang stabilì precisi rapporti di valore tra le monete di diverso metallo e riunificò, insieme al sistema monetario, anche quello dei pesi.
Sotto l’imperatore Wu Di (140-87 a.C.) l’argento entrò ufficialmente nella monetazione cinese. I vantaggi delle monete metalliche furono, fin dai primi utilizzi, sempre ben chiari ai cinesi: le monete metalliche di ridotte dimensioni, erano più resistenti ed era più facile la loro circolazione su vasta scala rispetto a quelle in natura, che spesso erano costituite da conchiglie. Nonostante questi vantaggi, all’inizio della circolazione della moneta metallica, il popolo cinese si imbatté in altrettanti svantaggi, come l’eccessivo peso e la scomodità nel trasporto e per l’utilizzo. Per questi motivi nell’XI secolo, al tempo della dinastia Song, nacque la moneta cartacea, la cui comparsa esercitò un’ enorme influenza sul sistema monetario cinese e su quello mondiale. Nel XIII secolo, al tempo della dinastia Yuan, si verificò un’ eccessiva emissione di moneta cartacea, tanto da provocare l’inflazione, per cui la sua distribuzione e la sua circolazione furono sottoposte a restrizioni: furono almeno sei le inflazioni che colpirono la Cina, portando ogni volta i prezzi alle stelle.
Nel XVII secolo, al tempo della rivoluzione industriale, i paesi occidentali conobbero uno sviluppo senza precedenti e molti mercanti di questi stati raggiunsero la Cina per acquistare cotone, tè, seta e altre merci e portarono una grande quantità di monete d’argento occidentali, in totale alcune decine di tipi. Queste ultime erano rotonde e per questo vennero denominate “Yin Yuna”, cioè “monete d’argento rotonde”; esse erano uniformi come dimensione, peso e tenore di argento, per cui potevano essere utilizzate ed essere messe in circolazione. Così avvenne e lo “Yuan” divenne progressivamente l’appellativo dell’unità monetaria cinese. Dal 1890 la dinastia Qing, l’ultima dinastia feudale cinese, iniziò ufficialmente a fondere le monete d’argento nazionali e continuò ad usare la denominazione “Yin Yuan”; ma dopo la caduta della dinastia Qing, avvenuta all’inizio del XX secolo, si impose definitivamente il termine Yuan. Nel 1948, anno della fondazione della nuova Cina, venne istituita la Banca del Popolo cinese, che ritirò le vecchie banconote emesse dal governo del Guomindang, il partito politico sorto durante la rivoluzione del 1911, e nel marzo del 1955 emise nuove banconote e monete, gli Yuan Reminbi, la moneta del popolo che ancora oggi è l’unica moneta legale della Cina. I valori nominali del Reminbi sono i seguenti: uno, due, cinque, dieci, venti, cinquanta e cento Yuan. Al di sotto dello Yuan ci sono i suoi decimi, detti Jiao, in tagli da uno, due e cinque; al di sotto del Jiao ci sono i fen, sia in monetine che in piccole banconote in pezzi da uno, due e cinque centesimi che tuttavia stanno gradualmente scomparendo.

 
 
 
 
 
 
 
News
Tutte le notizie sulle banconte e monete riguardo il mondo della numismatica.
Nuove emissioni
Raccolta di articoli riguardo tutte le nuove emissioni internazionali di banconote e monete.
Collezione Gulden
Ammira la collezione nazionale ed internazionale di banconte e monete di Gulden.
Collezioni utenti
Guarda tutte le collezioni dei nostri utenti registrati. Registrati e crea la tua collezione in pochi click.
Un pò di storia
Leggi la storia dettagliata e le curiosità sulla nascita e l'utilizzo della moneta e della banconota.
Personaggi storici
Scopri chi sono i personaggi storici che si celano dietro ogni banconta e moneta.
Curiosità
Tutte le curiosità più strane, divertenti, assurde sul mondo delle monete e delle banconote.
Plastificate
Sezione dedicata a tutte le banconte plastificate che sono in circolazione nel mondo.
Commemorative
Ammira le monete commemorative emesse per ricordare personaggi o eventi.
Eventi
Scopri i luoghi e le date degli eventi nazionali: convegni, mostre e aste sul mondo numismatico.
Riviste
Sezione dedicata alla riviste che trattano l' argomento banconote e monete.
Banknotes Art - Test Note
Esposizione di Banknotes Art e delle Test Note.
 
 
 
 
Albo dei venditori
Iscriviti all'albo ufficiale dei venditori di banconote e monete di BM.it per farti conoscere nella rete.
Catalogo mondiale
Visita il catalogo mondiale delle banconote. All'interno troverai le nostre valutazioni.
Inserisci la tua collezione
Registrati e inserisc in modo facile la tua collezione di banconote e monete in pochissimi click.
Account myBM.it
Registrati e crea il tuo nuovo account con BanconoteMondiali.it per usufruire di tanti servizi.
Forum
Apri argomenti e discuti con gli altri utenti ed esperti sul mondo della numismatica.
Chat
Zona del sito per chiacchierare in compagnia di altri collezionisti di BanconoteMondiali.it
BM sul tuo cell e palmare
BanconoteMondiali.it ora è può essere visitato anche tramite cell e palmare.
Sondaggi
Qui puoi dare la tua opinione su alcuni sondaggi creati dallo staff riguadanti la numismatica.
Concorsi
Scopri i concorsi banditi da BM.it. In palio ci sono stupendi regali per tutti i collezionisti.
Contatti
Scrivi al nostro staff per consigliare, parlare e informare su nuovi eventi o notizie di numismatica.
Collaborazione
In questa sezione puoi informati per diventare nostro collaboratore per arricchire questo portale.
Pubblicità sul portale
Inserite la vostra pubblicità sul nostro portale per farvi conoscere in tutta la rete.
 
 
 
 
Abbreviazioni
Le abbreviazioni più comuni che si scovano nei testi e nei cataloghi di numismatica.
Conservazione
Sezione dove sono riportate le diciture e le abbreviazioni riguardo la conservazione dei vari paesi.
Datazione
Descrizione delle varie datazioni e calendari del mondo per identificare al meglio le banconote e monete.
Valute del mondo
In questa sezione sono riportate tutte le valute del mondo e loro sistema monetario.
Guida all'euro
Conoscere le utime uscite, le date, la reperibilità e le raffigurazioni sulle monete in euro.
Stemmi
Riconoscere gli stemmi dei paesi e delle loro banche che compaiono sulle banconote e monete.
Note speciali
Argomenti con note speciali che riguardano tutto il mondo numismatico.
La stroria del...
Ripercorrere, tramite le fonti, la storia di tante banconote e monete di molto tempo fa.
Descrizione banconta
Leggi la descrizione dettagliata delle varie parti di una banconota per meglio riconoscerla.
Descrizione moneta
Leggi la descrizione dettagliata delle varie parti di una moneta per meglio riconoscerla.
Descrizione euro
Leggi la descrizione delle banconote in euro e scopri molte curiosità su di esse.
Mappa del sito
Ricercare i contenuti del nostro portale in maniera sequenziale e ordinata.
 
Copyright © 2002-2017 Banconote Mondiali.it. All rights reserved.
I nostri prodotti - Privacy & Cookies - Powered by Eureka Studio